mercoledì 3 settembre 2008

Limericks e favole V

Un fornaio di Napoli a Gonzaga
trovò una russa, vecchia e un poco maga.
Le fece, per amore,
le paste col liquore.
Le offrì dicendo: "Mangi'o' babbà, Yaga."

4 commenti:

Giuliano ha detto...

Va beh, ma se mi fai ridere mentre bevo il caffè...

mazapegul ha detto...

Giuliano, ti offro un babà quando c'incontriamo. Màz

Giuliano ha detto...

Comunque sia, è da quindici giorni che riascolto "Quadri di un'esposizione" di Mussorgskij: si è sentito fino lì a Bologna?
(Claudio Abbado per la versione orchestrata da Ravel, Svjatoslav Richter per la versione originale)

Annarita ha detto...

Mi hai risollevato un po' il morale dopo una giornata di lavoro da dimenticare ;-)